Errori di alimentazione del gatto

Pubblicato Dom, 25/10/2015 - 17:09 da Anna Federica
alimentazione Sbirulina e il suo alimento preferito...che delizia!

 

Facciamo un sacco di errori di alimentazione noi stessi. Mangiamo troppo zucchero e sale, si mangia troppo e magari anche male. Con tutti i problemi di salute che ne consegue con le nostre diete, non c'è da meravigliarsi se facciamo degli errori con l'alimentazione i nostri gatti.

Il troppo cibo è il più comune errore che fanno le persone quando alimentano i gatti è quindi avviene una sovra-alimentazione. L'obesità è la più comune malattia nutrizionale  nei gatti. Anche se un gattino tozzo può sembrare carino, l'obesità è associata con problemi di salute del gatto tra cui il diabete, l'artrite e malattie alle vie urinarie. Infatti, i gatti possono soffrire di qualcosa di simile a quella condizione molto umana, cioè sindrome metabolica. Non è necessariamente che intenzionalmente diamo ai nostri  gatti più cibo di quanto hanno bisogno. È che i nostri gattini sono più sedentari, conducono una vita quasi sempre in appartamento e di movimento ne fanno poco rispetto a magari ai cani che stanno in giardino e che quindi hanno una vita più attiva.Sono piccoli amanti del caldo del divano e delle fusa, le loro esigenze nutrizionali sono molto più basse, quindi è facile per loro, una sovralimentazione. Quindi la domanda è quanto cibo ha bisogno il nostro gatto?Molto dipende dall'età , dal attività che fa e dalla sua taglia si consiglia solitamente per i cuccioli in fase di crescita fino a 275 calorie al giorno, mentre gli adulti necessitano tra le 200 e le 300 calorie giornaliere si intende naturalmente per un gatto sano con peso normale. Quando si sceglie un cibo per gatti, controllate che l'etichetta soddisfi gli standard di alimentazione per i nostri amici gatti. Questo assicura che il cibo rispetti almeno le esigenze nutrizionali minime del vostro gatto. Potete chiedere al vostro veterinario che tipo di cibo (umido o secco) si consiglia per il vostro gatto. Una volta che avete fatto la vostra scelta per il cibo, lasciate che il vostro gatto faccia un test di assaggio. Se il vostro gatto ama il cibo e non ha disturbi gastrointestinali (quali diarrea) allora avete scelto bene. Tuttavia, se al vostro gatto non piace il cibo, è necessario essere pronti a offrirgli delle opzioni. I gatti spesso fanno lo sciopero della fame piuttosto di mangiare qualcosa che non gli piace, e che tali scioperi sono pericolosi.Un gatto che non mangiare può soffrire di insufficienza epatica e diventare malato e possono esserci grossi guai. Se si ha bisogno di passare da un alimento ad un altro, introdurre il nuovo cibo a poco a poco, in piccole quantità per più di una settimana. Questo aiuta a prevenire al vostro gatto il rigetto del nuovo cibo a titolo definitivo e riduce il rischio di sconvolgere lo stomaco del vostro gattino. Inoltre non è raro per i proprietari di trattare i loro gatti nello stesso modo in cui trattano i cani, che può mangiare una varietà di alimenti e rimanere in buona salute. Ma il cibo per i cani può essere fatale per i gatti a lungo andare,perché non soddisfa le loro esigenze nutrizionali ed è spesso carico di carboidrati, o non ha abbastanza proteine per i gatti. Cibo per cani non è inoltre integrato con la taurina e questo è qualcosa che i gatti richiedono nella loro dieta. Il cibo dei gatti ha più proteine e più grassi rispetto cibo per cani.Se il vostro cane mangia in maniera regolare può portare a problemi renali e obesità per il gatto. Anche il pesce crudo contiene un enzima chiamato tiaminasi che distrugge la tiamina (una delle vitamine B). Una carenza di tiamina può portare a perdita di appetito, convulsioni e anche la morte. Anche se la cottura distrugge l'enzima, una dieta costante di pesce non fornisce adeguate quantità di vitamine e minerali necessari al nostro gatto. Una volta svezzati, maggior parte dei gatti diventano intolleranti al lattosio. Anche se alcuni gatti non hanno un problema con assaporare il delizioso gusto del latte, offrendo latte regolarmente spesso porta a diarrea. Infine un'altro alimento che dovrebbe essere abolito nella dieta dei nostri gatti è il tonno oggi giorno come viene trattato è innocuo, ma con una dieta costante può portare alla malnutrizione. Il tonno non ha adeguate quantità di vitamina E e questo può portare ad una condizione chiamata steatite.

Aggiungi un commento