La dieta nei gatti sterilizzati

Pubblicato Dom, 27/03/2016 - 19:55 da Anna Federica

 

dieta Priscilla a me la dieta per gatti sterilizzati non è che mi piace tanto... !!!

 

Nutrire il gatto sterilizzato

Subito dopo la castrazione o sterilizzazione, le esigenze nutrizionali dei gatti, sia maschi che femmine cambiano. I principali rischi che subentrano nutrendoli con cibo inadeguato sono il sovrappeso e la formazione di calcoli urinari, molto pericolosi. Il seguire una dieta equilibrata e bilanciata e l'uso di un determinato alimento di ottima qualità è essenziale.

 Perché bisogna usare un alimento particolare?

Un gatto castrato o sterilizzato ha bisogno di energia dal 20 al 30% in meno rispetto ad un gatto non sterilizzato. Questo è il motivo per cui è necessario:
  • o ridurre drasticamente la solita razione giornaliera ma questa non è una buona soluzione perché in questo modo il gatto sarà affamato .
  • o cambiare totalmente la dieta e passare a crocchette e cibo più leggeri specifici per gatti sterilizzati quindi la razione non diminuisce e la concentrazione di energia non sarà ridotta.

Se continuiamo a nutrire un animale castrato allo stesso modo di prima della sua castrazione, è probabile che lo vedremo ingrassare. In realtà, gli animali sterilizzati generalmente hanno più probabilità di essere in sovrappeso per un certo tempo dopo l'operazione, perché spesso diventano meno attivi, ma ci sono alimenti che si adattano alla loro condizione. La dieta dovrebbe anche essere di alta qualità per portare tutti gli elementi necessari per una buona salute del vostro gatto, nonostante la diminuzione della densità di energia. Il cibo per gatti non sterilizzati è troppo ricco di energia e troppo appetitoso (hanno un buon gusto in modo che il vostro gatto ne voglia mangiare sempre di più). Essi non sono quindi adatti per l'alimentazione dei gatti dopo la castrazione. Ora ci sono molti alimenti appositamente studiati per le finalità dei gatti castrati. Questi alimenti:

  • sono più leggeri di grassi,
  • contengono fibre per facilitare il transito digestivo, aumentare la sazietà e prevenire la formazione dei boli di pelo nello stomaco.
  • contengono anche proteine di alta qualità che contribuiscono a soddisfare le loro esigenze nutrizionali e sono perfettamente bilanciati di vitamine e minerali.
  • hanno un equilibrio minerale che diminuisce lo sviluppo di calcoli urinari.

C'è il rischio di calcoli urinari?

Dopo la sterilizzazione avvengano dei cambiamenti del tratto urinario che aumentano il rischio di sviluppare calcoli urinari. Questi calcoli sono legati a un eccesso di minerali (soprattutto magnesio) contenuti nei cibi a medio raggio; che portano inoltre a una l'acidificazione delle urine. I calcoli possono essere la causa di cistite cronica o peggio ostruzioni dell'uretra ed è importante diagnosticarli in tempo, perché le conseguenze sui reni possono essere drammatiche. Quindi, prevenire è meglio che curare e finanziariamente, il piccolo costo aggiuntivo di alimenti di alta qualità sarà significativamente compensata dai risparmi di cura veterinaria associati tra gli altri a problemi urinari. È quindi importante fornire ad un animale castrato un determinato alimento di buona qualità. Inoltre, è essenziale che il gatto beva molto mangiando crocchette perché il riempimento della vescica e la minzione sono essenziali per prevenire la formazione di calcoli e infezioni del tratto urinario. Se vi sembra che il vostro animale beva poco, si può dare cibo umido di buona qualità, che contiene 80% di umidità.

La sterilizzazione è la migliore assicurazione sulla vita  possibile da acquistare per il vostro gatto. Ma la sterilizzazione porta a dei cambiamenti ormonali con un significativo aumento dell'appetito accoppiato ad un uso molto diverso dei nutrienti per il vostro gatto: in breve, il rischio di aumento di peso inizia tre settimane dopo la sterilizzazione.

Sterilizzazione, un cambiamento importante nella fisiologia

Con questo intervento, il vostro gatto non "trasforma" il suo cibo come prima. La tasca di grasso che si sviluppa nella maggior parte dei gatti sotto la pancia, non è solo un fatto dovuto alla sterilizzazione: guardate i leoni, i maschi, sono generalmente ben in carne , senza essere castrati. Mentre le leonesse che cacciano, non hanno il tempo di immagazzinare un singolo grammo di grasso! Questo mette in evidenza che al di là della necessità di adattare le sue esigenze di dieta, l'esercizio fisico è un vero e proprio alleato per la salute del vostro gatto. Il non fare attività fisica è spesso associata ad un impigrimento cronico, anche con un comportamento in alcuni gatti che pensano solo a mangiare!

Cibo adeguato

I gatti che vivono in un piccolo spazio hanno meno possibilità di fare attività fisica. E' quindi di vitale importanza per garantire una salute ottimale al vostro gatto di creargli degli spazi per il gioco e per fare movimento. La mancanza di esercizio fisico può portare a serie difficoltà per i gatti che stanno al chiuso bisogna quindi cercare di mantenere la condizione corporea ideale. Le diete formulate appositamente per gatti che stanno in casa sono generalmente più ricche di proteine e con meno grassi. Essi contengono supplementi nutrizionali per aiutarli a rimanere ottime condizioni fisiche. I gatti che stanno in casa tendono a generare inoltre più boli di pelo dei gatti all'aperto. Ciò può essere dovuto  perché la loro pelliccia è meno esposta alla luce del sole. Molti alimenti appositamente formulati per gatti che stanno in casa contengono fibre aggiuntive e alimenti prebiotici per promuovere un intestino sano e per facilitare il movimento dei boli di pelo nel sistema digestivo. I gatti che dopo la sterilizzazione vanno al di fuori di casa e cacciano, sono meno a rischio di obesità, la pratica di attività fisica è molto utile. Ma in un appartamento, il vostro gatto può anche giocare con le palline o arrampicarsi sui tiragraffi. Sarebbe meglio e anche i veterinari lo consigliano far sterilizzare l'animale in giovane età perché un gatto in età avanza ormai abituato ad una dieta proteica elevata, sarà difficile fargli accettare una dieta per gatti sterilizzati. Così spesso, al momento della sterilizzazione, è consigliabile dare tempo al gatto di abituarsi al nuovo cibo , magari acquistate bustine piccole per fargliele provare onde evitare gli sprechi.

Diversificare i piaceri del palato

Il miglior alleato della dieta dei gatti è sicuramente il cibo umido perché naturalmente apporta una certa quantità di acqua, poiché i gatti non sempre bevono in quantità sufficiente. Sono quindi, per sua natura, il cibo che soddisferà senza pregiudizio il vostro gatto. Distribuire cibo umido sia alla mattina che alla sera, e lasciare nel corso della giornata per una dieta equilibrata la ciotola delle crocchette per gatti sterilizzati in questo modo il vostro micio potrà combinare insieme piacere del mangiare e il rigore di dover seguire la dieta, inoltre avendo a disposizione le crocchette l'animale sarà meno ingordo per quanto riguarda il cibo umido.

Non tutti sono uguali

Tuttavia i gatti come gli esseri umani, non c'è uguaglianza nel campo della biologia, o tra maschi e femmine o tra individui. Studi hanno dimostrato che il contenuto di grassi di un alimento è molto più dannoso per un gatto maschio castrato di un gatto nella stessa situazione. Due gatti dello stesso sesso, della stessa cucciolata , dopo la sterilizzazione con dieta libera, possono uno diventare obeso e l'altro rimanere magro. Da qui la necessità di un controllo regolare del peso. Calcolate accuratamente le dosi, soprattutto se si decide di diversificare il cibo del vostro gatto offrendo sia il cibo umido che quello secco. In caso di dubbi, chiedete sempre consiglio al vostro veterinario. Il principale rischio del sovrappeso è : diabete, malattie cardiache, artrosi con evidente disagio di non riuscire ad avere libertà di movimento.

Le diete speciali

Ogni gatto è unico e alcuni hanno particolari esigenze dietetiche, sia perché hanno una condizione che una dieta può contribuire a trattare, o perché il loro stile di vita o il metabolismo richiede una speciale miscela di sostanze nutritive che li aiuterà a mantenere una salute ottimale. Molte ricerche sono state condotte per sviluppare una vasta varietà di cibo per gatti progettato specificamente per partecipare al trattamento di vari problemi di salute del gatto. Ogni piano prevede un equilibrio ottimale di nutrienti completi per rispondere alle esigenze dei sistemi specifici richiesti per i gatti con la malattia in questione. I vari sistemi sono progettati per aiutare i gatti con insufficienza renale, infezioni delle basse vie urinarie, disturbi gastrointestinali, diabete mellito, malattie della pelle e le allergie. Alcune formule possono essere prescritti solo dal veterinario in modo che il gatto può essere monitorato da vicino, mentre segue questo regime speciale.

Allergia cibo per gatti

Le allergie alimentari sono rare nei gatti.Tuttavia, quando si verificano, le allergie possono essere traumatiche e persino pericolose per la vita del gatto. L'unico modo per diagnosticare con precisione l' allergia alimentare nei gatti è quello di condurre test per eliminare specifici ingredienti di una dieta supervisionata dal veterinario. Molte allergie sono causate da proteine presenti in un alimento attraverso questi test si può determinare la proteina colpevole che causa l'allergia. In conclusione , dopo la sterilizzazione il metabolismo del gatto diminuisce e questo si  riflette sul suo comportamento. Se dopo l'operazione non avviene un cambio nella dieta quotidiana del gatto questo porta ad obesità nel 70% dei casi. Per circa nove/dieci settimane è necessario che l'organismo del gatto si abitui a diminuire le richieste energetiche. Durante questo periodo un gatto può mettere su peso dal 40-50%. Il rischio di obesità aumenta quando il gatto fa pochissimo movimento e vive in ambienti chiusi. Bisognerebbe pesare regolarmente l'animale. E' necessario imparare le richieste energetiche del gatto sterilizzato che ha bisogno di circa 45 calorie per chilo di peso. Per un gatto che vive in casa, sterilizzato, che quindi si muove poco o niente, 200-250 grammi di pappa umida vanno più che bene.

Aggiungi un commento