Sterilizzazione perché e quando

Pubblicato Dom, 13/03/2016 - 15:59 da Anna Federica
Priscilla sterilizzata Priscilla la mia padrona ha aspettato 6 anni a farmi sterilizzare non poteva decidersi prima mi toglievo tanti pensieri dalla testa :-)

 

La sterilizzazione o la castrazione è una decisione che indica che ci prendiamo cura del nostro animale e abbiamo un grande interesse nei suoi confronti e che ci sentiamo responsabili. Ci sono molti tabù e credenze quando si tratta di questo argomento. Qui di seguito, vorrei chiarire alcuni punti.

Cos'è la sterilizzazione / castrazione?

Si tratta di un metodo chirurgico attraverso il quale il veterinario (solo il veterinario!) Rimuove gli organi riproduttivi. Non fa male. Nei maschi sono i testicoli (castrazione); nelle femmine le ovaie e l'utero (ovarioisterectomia - OVH o sterilizzazione). I processi ormonali scompaiono ma il carattere dell'animale non soffre alterazioni. Nei maschi aggressivi dominanti, questo comportamento può attenuarsi o scomparire. Le femmine smetteranno di andare in calore. Sia la castrazione nel gatto maschio e sterilizzazione nella femmina sono importanti operazioni che richiedono un anestetico generale. Il vostro gatto deve essere a digiuno durante la notte prima dell'operazione per ridurre il rischio di problemi sul tavolo operatorio. Tuttavia, vi è ben poche probabilità che qualche cosa vada storto, è una delle operazioni più frequentemente effettuata dai veterinari e qualsiasi veterinario esperto ha eseguito questa operazione centinaia di volte. Sia la castrazione che la sterilizzazione coinvolgono un unico taglio, nel ventre della femmina per rimuovere le ovaie e l'utero , o nello scroto del gatto maschio per eliminare i testicoli. Il vostro gatto dovrebbe essere pronto a tornare a casa lo stesso giorno, non appena l'anestetico finisce il suo effetto. Si può notare che la pelliccia dove viene  rasata  può ricrescere leggermente più scura rispetto al resto del suo corpo, ma il contrasto spesso scompare dopo che il vostro gatto muta la sua pelliccia.

Quando dovrebbe essere sterilizzato/castrato il mio gatto?

Tradizionalmente, i gatti maschi e femmine sono in genere castrati/sterilizzati a circa sei mesi di età. Prima dello sviluppo di anestetici e metodi chirurgici sicuri si è creduto che era meglio aspettare il completo sviluppo dell'animale per affrontare l'operazione. Tuttavia, il numero crescente di veterinari , ora vuole castrare/sterilizzare gli animali molto prima. Questo elimina il rischio che un gatto femmina possa rimanere incinta prima dell'operazione. Non ci sono prove che tale sterilizzazione precoce danneggia in seguito la salute di un gatto e lo sviluppo fisico. Il veterinario sarà lieto di discutere con voi il momento migliore per castrare il vostro gatto.

È mai troppo tardi per far sterilizzare il mio gatto?

Non vi è alcun limite di età per castrare/sterilizzare il vostro gatto. I gatti possono anche essere sterilizzati anche più tardi nella loro vita e questo può ridurre certi tipi di comportamenti antisociali come il marcare il territorio su divani mobili e sedie e tende.Tuttavia è consigliabile farlo in giovane età poiché dopo la sterilizzazione il gatto dovrebbe seguire una dieta particolare e non sempre andando in la con l'età il micio accetta di buon grado il cibo per gatti sterilizzati.

È pericolosa la sterilizzazione?

Tutte le operazioni che richiedono un anestetico generale e comportano una certa quantità di rischio e in rare occasioni possono verificarsi complicazioni dopo l'operazione. Tuttavia, questi pericoli sono di gran lunga inferiori a quelli che il gatto può imbattersi se rimane sessualmente attivo.

I vantaggi della sterilizzazione / castrazione

E' l'arma migliore e più efficace contro la riproduzione indiscriminata e la conseguente sovrappopolazione di cani e gatti. Nelle femmine: Si elimina la possibilità di contrarre il cancro delle ovaie o dell'utero (la prima causa di morte diffusa nelle femmine); Previene la piometra, un processo infiammatorio dell'utero che, se non trattata in tempo (il trattamento comprende sterilizzazione), può portare alla morte dell'animale; Previene false gravidanze, comunemente noto come gravidanza psicologica, che è un disturbo ormonale comune nelle femmine; Nelle femmine sterilizzate prima del loro primo calore (circa a sei / sette mesi) il rischio di sviluppare tumori alle mammelle è praticamente nullo. Nei maschi: Contribuisce a ridurre l'aggressività nei confronti degli altri maschi, soprattutto quando si combatte per le femmine ; Il rituale della marcatura del territorio con l'urina e certi comportamenti possessivi o dominanti tendono anche a diminuire; Si riduce l'ansia e l'abitudine di scappare o attaccare altri animali, persone o anche di rosicchiare i mobili; Si risparmia all'animale alcune reazioni istintive legate al sistema riproduttivo , per esempio, i maschi rimangono molto più calmi; Evita tumori testicolari, ernie perianali, tumori al fegato, tumori delle ghiandole perianali, tumori della prostata e cisti, tra gli altri. Tuttavia, è necessario sottolineare che la sterilizzazione non cambia nulla in relazione alla difesa del territorio o l'aggressività causata dalla paura. In altre parole, la sterilizzazione non lascia il cane meno o più temibile, né interviene con il suo istinto di guardia. Il carattere dell'animale non cambia. Si riduce il rischio di contrarre malattie veneree trasmesse attraverso rapporti sessuali o malattie trasmesse da morsi di animali. In generale:

  1. L'animale vive una vita più lunga, più sana
  2. Gli animali sterilizzati sono compagni molto più affettuosi
  3. I gatti sterilizzati tendono a rimanere più vicino a casa, dal momento che non hanno più la necessità di cercare un compagno.
  4. Sterilizzare una gatta elimina suoi cicli termici. Le femmine in calore gridano incessantemente, mostrano un comportamento nervoso, diminuisce l'appetito, e attirano i gatti maschi indesiderati nel vostro giardino. I gatti maschi grideranno  per attirare le femmine in calore. Essi potranno anche combattere l'un l'altro durante la competizione per la femmina.

Non stiamo andando contro natura?

No! Il diritto naturale della femmina di riprodursi è inferiore all'importanza di salvare la prole e quindi di non essere uccisi, per esempio: per essere gettati nel fiume a soli pochi giorni di vita, oppure essere uccisi in un sacchetto di plastica o buttati nei cassonetti dell'immondizia, ecc. Questi sono solo alcuni dei molti modi disumani e crudeli per uccidere un animale indesiderato. L'uomo può riprodursi, ma esercita il diritto su se stesso per non farlo, utilizzando contraccettivi. Al giorno d'oggi, con la possibilità di evitare la gravidanza, nel suo periodo fertile la donna può scegliere quando avere un figlio. La natura detta le stesse leggi per tutti. E' nostro dovere, come esseri umani, aiutare gli animali.

Stiamo andando a privare l'animale della sua vita sessuale?

No! Gli animali non vivono la sessualità come fanno gli esseri umani. Per gli animali è solo il processo fisico della riproduzione. Come mangiare e bere sono gli elementi essenziali per la sopravvivenza individuale, il sesso è l'essenziale per la sopravvivenza della sua "specie". Per l'uomo il sesso ha uno scopo in sé, per l'animale significa solo garantire la concezione di un altro individuo. La prova di questo è che la femmina accetta solo il maschio quando è in calore. Cioè, quando il suo corpo ha una necessità ormonale. Fuori di questo periodo, rifiuta il maschio aggressivo, il che significa che stiamo parlando solo necessità ormonale. Il maschio si avvicina alla femmina solo quando riceve le informazioni chimiche che lei è in calore.

Dovremmo essere dispiaciuti a far operare l'animale?

No, perché non importa quanto amiamo gli animali, non dobbiamo umanizzarlo e metterlo nella nostra posizione. Quando il veterinario suggerisce la castrazione per un maschio, il proprietario di un maschio assume un atteggiamento difensivo, come se gli fosse stato suggerito a lui personalmente. Questa è una reazione normale e logica, ma la decisione di sterilizzare o castrare un animale è per il bene dell'animale come anche per il proprietario.

L'animale metterà su peso dopo la sterilizzazione o la castrazione?

Un animale nutrito con cibo inadeguato metterà su peso, che sia sterilizzato/castrato o no. In entrambi i casi la quantità di cibo deve essere regolata per l'animale. L'animale ha anche bisogno di esercizio fisico regolare. Una volta che i gatti sono stati sterilizzati, il loro tasso metabolico è più lento e il loro apporto calorico deve essere ridotta del 25%.

Cambierà il carattere l'animale?

Dopo la sterilizzazione o la castrazione non ci sono grossi cambiamenti di comportamento a parte di non marcare più il territorio. Spesso è il carattere del proprietario che cambia. Egli diventa più protettivo e premuroso verso il suo animale, o perché si sente dispiaciuto per aver sterilizzato o castrato l'animale o perché l'animale non gli dà più i problemi di prima. In ogni caso la variazione è sempre positiva.

E' vero che almeno una volta l'animale deve partorire?

No. Questa è una falsa idea. La riproduzione è un processo ormonale e chimico. Avere dei cuccioli non migliora la salute. Una volta che le femmine sono state sterilizzate il processo di riproduzione si interrompe. Così non si avranno anche delle gravidanze isteriche.

Alcuni veterinari suggeriscono la sterilizzazione o la castrazione solo per guadagnare soldi?

I veterinari sono qualificati per dare tale consulenza. Si tratta di professionisti ed è loro dovere di vigilare sulla salute degli animali, nonché di evitare la nascita di cucciolate indesiderate. Il costo di sterilizzazione del vostro gatto è un affare rispetto al tempo e il costo di allevare una cucciolata e garantire la salute della madre e dei cuccioli. Una femmina incinta ha bisogno di cure e i gattini hanno bisogno di essere seguiti per sei-otto settimane. Durante questo periodo l'alimentazione, il controllo delle pulci, vermifugo, e costi di vaccinazione si sommano. Trovare case per i gattini non è sempre facile. Il costo di castrazione/sterilizzazione in un gatto è molto più conveniente che il costo di trattare anche un ascesso da un morso di gatto durante una lotta.

La sterilizzazione / castrazione ha il vantaggio di non mettere al mondo della prole indesiderata?

Studi dimostrano che un cane o un gatto di sesso femminile, durante il suo ciclo riproduttivo, darà origine a un grande numero di cuccioli. La metà di loro muoiono presto da qualche tipo di malattia, oppure muoiono in qualche modo atroce . L'altra metà viene uccisa sistematicamente sulla strada. Di coloro che sopravvivono, solo una piccola parte ha la fortuna di essere adottati.

Se l'animale è di razza dovremmo sterilizzarlo o castrarlo comunque?

Uno su quattro degli animali che si trova abbandonati è di razza. C'è qualcosa di più crudele con gli animali di razza perché magari necessitano di molte più cure veterinarie. Quando il proprietario è stanco del suo animale, non vuole spendere più soldi per esso, si dà a qualcuno che è disposto ad accettarlo solo perché è un'animale di razza. Ma il problema resta ... e l'animale vive senza le condizioni di vita adeguate. Il novanta per cento di tutti gli animali purosangue non nascono attraverso allevatori legali, ma attraverso allevatori non idonei. Passano le prime settimane o mesi della vita senza la presenza di un veterinario o un'adeguata igiene, che in molti casi porta ad una morte precoce. Coloro che sopravvivono, avranno di fronte una vita con problemi di salute cronici. Purtroppo gli allevamenti non adeguati di animali purosangue contano ogni anno la morte di molti animali.

Il cane sterilizzato o castrato sarà in grado di fare la guardia alla casa?

Il carattere dell'animale dipende dal suo patrimonio genetico e non dai sui "ormoni sessuali".Tuttavia, se avete solo bisogno di un cane per proteggere la vostra proprietà, vi suggerisco invece di installare un sistema di allarme elettronico!

E se il proprietario dell'animale volesse avere dei cuccioli ?

Un cucciolo è una creatura fragile che non è protetto e ispira tenerezza. Se volete sperimentare a casa questa esperienza e volete insegnare ai vostri figli il rispetto per le altre creature viventi, non è necessario far riprodurre il vostro cane (o il vostro gatto ad avere cuccioli). È possibile telefonare a qualunque associazione o protezione animale o canili e gattili che hanno quasi sempre animali con cuccioli e perché non prendersi cura di loro fino a quando non saranno adottati. Questa sarebbe una doppia esperienza gratificante: quello di prendersi cura di una nuova vita e la generosità verso gli animali abbandonati.

E se il proprietario dell'animale vuole farlo accoppiare per avere la continuità quando la bestiola non ci sarà più?

Nessun giovane, qualsiasi animale si tratti sarà il suo duplicato. E' preferibile che dopo che l'animale ha lasciato questa vita ricordarlo come un essere unico e insostituibile. E quando ci viene a mancare il nostro adorato animale pensate che ci sono migliaia di animali in attesa di essere adottati. Inoltre il vostro animale subirà dei cambiamenti del metabolismo dovuti alla sterilizzazione che richiedono particolari accorgimenti per la dieta del vostro amico a quattro zampe. Pensate a questo, essere fedeli agli ANIMALI e contribuire a terminare uno dei più grandi problemi del nostro paese: ABBANDONO DEGLI ANIMALI.Purtroppo in tutto il mondo ci sono un numero molto considerevole di animali abbandonati!  

Aggiungi un commento