Esseri umani: cosa odiano i cani di noi

Pubblicato Dom, 23/10/2016 - 17:19 da Anna Federica
cane e padrona

Mamma umana potresti allontanare un pò la tua faccia dalla mia guancia... grazie :-)

Gli esseri umani amano moltissimo i loro cani e li considerano membri della famiglia. Ma questo non significa che essi apprezzino tutto quello che fanno gli esseri umani.Come genitori responsabili dell' animale domestico, è importante per noi imparare la loro lingua a 4 zampe e comunicare in modo che capiscono e possono facilmente seguirci.

E' importante prestare particolare attenzione alle reazioni del vostro animale domestico per i comportamenti umani, i cani cercano di essere i nostri migliori amici, ma a volte ci rendiamo davvero odiosi ai loro occhi. Ecco alcune delle cose che gli esseri umani fanno che potrebbero rendere i cani nervosi e quindi sarebbe meglio cercare di evitarli per continuare a essere i loro amici se no il legame con loro si potrebbe spezzare completamente:

1. Abbracci da sconosciuti Immaginate un perfetto sconosciuto che viene vicino a voi e vi dà un abbraccio . Vi farebbe probabilmente sentire minacciati, a disagio e vi mette in allerta. Gli esseri umani ,esprimono l'amore, la gioia e le altre emozioni attraverso gli abbracci. I cani non esprimono affetto nello stesso modo come gli esseri umani. Alcuni cani tollerano essere abbracciati, ma molti per non dire la maggior parte, non godono di esso , e non è certamente il loro modo di esprimere affetto. Molti si sentono minacciati e hanno paura, anche quando sono abbracciati da persone che conoscono bene. 

2. Accarezzare la testa del cane Così come non ci farebbe piacere se un completo estraneo si avvicina e allunga la mano sul nostro viso e ci tocca la parte superiore della testa, anche ai cani non piace tutto ciò. Anche in questo caso, si può facilmente metterli in una posizione da sentirsi minacciati. Dopo aver chiesto di accarezzare un cane che non si conosce, è sempre meglio far loro prima un saluto. Una volta che lo facciamo, la maggior parte preferiscono di gran lunga un coccola al torace, che una carezza sulla testa.

3. Fissarlo negli occhi Sappiamo tutti quanto sia potente il contatto visivo. Mentre noi consideriamo importante un costante contatto visivo, come un segno di affidabilità o di messa a fuoco, dobbiamo essere anche consapevoli del fatto che il contatto visivo può essere snervante, scomodo e prepotente.  Fissando negli occhi  un cane, in particolare uno che non si conosce, non si costruisce il collegamento. Invece, lo si fa sentire minacciato. Essi possono vederlo come un segno di dominanza e scongiurare il vostro sguardo. Questo vi dice di smettere di guardare, in quanto è a disagio. In alternativa, potrete costruire la loro fiducia, cercando di guardarlo di lato e osservando come risponde. Vi dirà tutto quello che c'è da sapere sul suo livello di comfort.

4. Mettere la nostra faccia proprio vicino al loro volto Questo è un altro modo che gli esseri umani usano per esprimere affetto, ma non i cani. Ricordate che i cani di piccole taglia non sono bambini. Li amiamo, ma ricordate che sono cani, non  bambini.

5. Siamo noi esseri umani a fornire le regole I cani vogliono, e hanno bisogno di regole e di amore. Si potrebbe pensare che avere regole severe rende la vita noiosa o infelice per il vostro cane. Ma il cane vuole veramente sapere come stanno le cose in base al loro capo. E in realtà, non è così difficile mettere tutto ciò in relazione con gli esseri umani. I bambini prosperano quando hanno un insieme coerente di regole da seguire, e lo fanno meno bene in ambienti dove non hanno regole e sono liberi di fare tutto ciò che gli pare. Pensate ai bambini equilibrati allevati con le giuste regole, e i bambini viziati che  si lanciano in attacchi di collera, quando non ottengono quello che vogliono. Con i cani, è praticamente la stessa cosa. Le regole rendono la vita molto più prevedibile, molto meno confusa e molto meno stressante. E a proposito di confusione, i cani non capiscono eccezioni alle regole. Non capiscono che avere il permesso di saltare su di voi quando si hanno i vestiti per il tempo libero, ma non quando si dispone di abiti da lavoro. Non capiscono che sono ammessi sul divano dopo un bel bagno, ma non dopo essersi rotolati nel fango. Inoltre, dire "No" per aver infranto una regola, non fare qualcosa per aiutare il cane a fermare il comportamento e imparare la regola non conta come applicazione. I cani stanno bene quando sanno dove sono i confini, e quando si passa il tempo a far rispettare i limiti coerenti con ricompense positive, anche voi state costruendo la loro fiducia come un leader. Si sta impostando le condizioni per avere un cane molto felice!

6. Andando a passeggiare, senza possibilità di esplorare e annusare I cani raccolgono informazioni con i loro nasi. Quando i cani si fermano ad annusare i cespugli in un nuovo ambiente, è equivalente a controllare i loro messaggi per scoprire chi c'era prima di loro. Ci sono passeggiate, e  passeggiate. E' sicuramente importante avere un cane che sa camminare docilmente al guinzaglio. Tuttavia, è anche importante per consentire a un cane di avere un po' di tempo per esplorare l'ambiente circostante mentre si cammina obbediente al guinzaglio. I cani vedono con il naso, e pongono la stessa enfasi sul loro senso dell'olfatto come noi esseri umani immettiamo sul nostro senso di visione per interpretare il mondo che ci circonda. E' probabilmente sicuro dire che i cani apprezzano l'odore di un tronco d'albero come noi apprezziamo un bel tramonto. I cani detestano non essere in grado di prendere nel loro mondo per almeno un paio di minuti al giorno nuovi odori , e troppo spesso noi esseri umani ci concentriamo sulla solita passeggiata sul farle fare i loro bisogni , senza fare pause per dargli il tempo di annusare. Arranchiamo lungo lo stesso percorso , spesso senza alcuna varietà o senza il senso del tempo libero, e la troppa fretta di tornare velocemente a casa.

7. Portare i cani in ambienti rumorosi Portiamo i cani nel nostro mondo umano e dobbiamo "regolarci". Alcuni lo fanno, molti non lo fanno. Quando i cani non possono orientare la fonte di un suono per determinare se è sicuro, possono facilmente andare in sovraccarico sensoriale e sviluppare comportamenti d'ansia insieme a problemi di salute. Gli esseri umani sentono suoni tra 20-20.000 Hz. I cani sentono almeno due volte più alto, a volte fino a 55.000 Hz. Fate attenzione agli ambienti sonori del vostro cane e osservate il linguaggio del corpo quando sono esposti a forti rumori.

8. Gli esseri umani dovrebbero usare meno le parole e più il linguaggio del corpo Siamo una specie vocale. Ci piace chiacchierare anche con i nostri animali domestici, che non riescono a capire la maggior parte di quello che stiamo dicendo. I cani potrebbero essere in grado di dedurre ciò che alcune parole chiave significano - passeggiata, giocattolo e magari anche imparare centinaia di parole come alcuni Border Collie hanno fatto. Ma non possono comprendere il linguaggio umano. Quello su cui si basano per capirci è il nostro linguaggio del corpo. I cani si sono evoluti per essere lettori esperti del corpo umano e possono capire cosa stiamo pensando prima ancora di rendersi conto che stai pensando e sentendo. Ma possiamo facilmente inviare segnali contrastanti se non prestiamo attenzione a ciò che le nostre bocche dicono rispetto a quello che hanno da dire i nostri corpi.  Un grande esperimento (e probabilmente il vostro cane tirerebbe un sospiro di sollievo) è quello di cercare di trascorrere un giorno intero senza dire una parola al vostro cane, ma comunicando solo con il vostro corpo. Vi renderete conto che con il solo linguaggio del vostro corpo potrete avere una coinvolgente conversazione con il vostro cane, senza emettere un solo suono .

9. Forzare il vostro cane ad interagire con altri cani o persone che a lui non piacciono Proprio come tante altre specie sociali, i cani hanno i loro amici preferiti e loro nemici. E' facile vedere come i cani come anche le persone, del resto, preferiscono uscire o giocare con alcuni e quelli con cui non vogliono avere nulla a che fare. Eppure, ci sono un sacco di proprietari di cani che questo non lo capiscono o semplicemente non riescono a leggere i segnali che il loro cane sta dando a loro. E' comune per i proprietari con un pò troppo entusiasmo spingere i loro cani a socializzare con altri cani, quando invece il cane preferirebbe andare a casa, o permettono ad estranei di fare compagnia al cane anche quando lui sta mostrando chiari segni di voler essere lasciato in pace. E' importante notare che c'è una differenza tra l' incoraggiamento positivo con i cani timidi, timorosi, o reattivi. A piccoli passi per incoraggiarli fuori dalla loro zona di comfort e dando loro ricompense per qualsiasi quantità di comportamento sociale calmo, felice è importante per aiutarlo a vivere una vita equilibrata. Ma mai spingerlo o costringerlo a interazioni obbligate è di vitale importanza per la sicurezza e la sanità mentale del vostro cane. Quando i cani sono spinti troppo in situazioni sociali, sono più propensi a scatenarsi con un morso o una lotta. Hanno dato spunto dopo spunto ignorando, evitando, forse anche ringhiando e alla fine ne hanno avuto abbastanza e danno il loro messaggio più chiaro di tutti con i loro denti. Quindi fare un favore al vostro cane: leggete il linguaggio del corpo che vi dà quando lui non vuole avere intorno altri cani o persone e non forzarlo.  Se avete da aggiungere altre cose alla mia lista, lasciate un commento qui sotto e grazie per la vostra pubblicazione.

Aggiungi un commento