2016
04
Dec

Veleni domestici nocivi per gli animali

Scritto da :
Pubblicato nella categoria: Consigli utili
veleni

I veleni non dobbiamo toccarli noi animali, molto meglio i giocattoli 🙂

La casa più comune contiene molti possibili veleni per animali domestici e per i bambini. La cosa più corretta da fare è rinchiudere gli elementi pericolosi, questo è il primo passo per prevenire intossicazioni accidentali.

Una cosa molto importante da ricordare per gli animali domestici: molti di loro non esiteranno a masticare i tappi di sicurezza dei contenitori. Ecco un elenco, in nessun ordine particolare, di alcune tossine comuni da tenere in mente per proteggere l’ingestione accidentale del vostro animale domestico (o dei bambini).

1. Gli alimenti e additivi alimentari

Probabilmente uno dei più comuni e molto conosciuti ,ma che forse non tutti sanno essere un’ alimento altamente tossico per gli animali domestici è il cioccolato, ma c’è ne sono molti altri, che forse non ci facciamo caso. Altri alimenti da tenere lontano dagli animali domestici includono: uva passa, uva e prodotti contenenti xilitolo(dolcificante artificiale) ma anche cipolla aglio le noci e l’avocado.

2. Farmaci per gli umani

Uno dei più comuni veleni domestici sono i farmaci – scoperti dall’animale o volutamente amministrati dal proprietario senza saperlo , a volte possono farle più male che bene. Ognuno è familiare con gli avvisi di “Tenere fuori dalla portata dei bambini”, ma può sottovalutare i propri animali domestici. Gli animali hanno un vantaggio sui bambini: le loro forti mascelle e i robusti denti possono masticare bottiglie di plastica o blister di medicinali che sarebbero da tenere in un armadietto lontano dalla portata degli animali o dei bambini. Medicine che hanno bisogno di prescrizione medica o farmaci da banco non devono essere somministrati agli animali domestici (a meno che direttamente consigliati dal veterinario); intossicazioni accidentali, soprattutto da antiinfiammatori (FANS), paracetamolo  e gli antidepressivi  sono molto comuni.

3. Piante e alberi

Gigli e altre bellissime piante e alberi che adornano le nostre case e cortili possono anche essere velenose se non addirittura mortali se ingerite o anche masticate al momento. È saggio confinare le piante velenose conosciute se possibile in una zona dell’alloggio o del giardino dove gli animali non possono arrivarci. La maggior parte dei negozi di fiori o di giardinaggio sapranno consigliarvi per scegliere le piante o i fiori per la vostra casa o il vostro giardino adatti sia all’area geografica ,al clima e sopratutto non velenose per i vostri animali domestici.

4. Esche e veleni per la disinfestazione

Esche per ratti e topi sono altamente velenose, come anche il veleno per le lumache, sono tutti prodotti che dovrebbero essere usati con estrema cautela in una famiglia con animali domestici.
Le esche sono fatte per invogliare gli animali a mangiarle. Nascondere la scatola del veleno dietro l’armadio non è sicuro. Gli animali domestici riescono con facilità a spostare mobili o elementi per raggiungere i veleni. Inoltre, altri animali possono entrare in contatto col veleno ancora più facilmente.

5. I trattamenti per le pulci e le zecche 

Nessuno vorrebbe occuparsi delle pulci e delle zecche e tutti i problemi che essi presentano. Tuttavia, nello sforzo di liberare il vostro animale domestico da questi parassiti, si consiglia cautela, questi trattamenti sono anche molto tossici (sono formulati per uccidere i parassiti)! Utilizzare nei protocolli e nei dosaggi raccomandati, i pesticidi devono essere sicuri per gli animali per poter essere utilizzati su di loro.
Un errore comune consiste nell’applicare l’ antiparassitario del cane ai gatti. Questo può rilevarsi mortale. Fate attenzione che il gatto non lecchi il pelo del cane con l’antiparassitario. Inoltre i gatti possono anche soffrire dell’ esposizione tossica essendo vicino al cane appena trattato.

Utilizzando un dosaggio sbagliato o non seguendo i consigli del prodotto non è  il modo corretto per uccidere più pulci e zecche; ma potrebbe essere seriamente dannoso o addirittura letale per il vostro animale domestico.

6.  Diserbante e pesticidi per il prato e il giardino

Uso di prodotti su prati e giardini per controllare insetti ed erbacce è comune per molte famiglie. Questi prodotti chimici non sono destinati all’uso sugli animali ovviamente, quindi assicuratevi che il diserbante o il pesticida sia penetrato sulla superficie trattata  prima di rilasciare l’animale domestico che potrebbe mangiare o leccare le zone o le piante trattate con il veleno. Archiviare in modo sicuro tutti i contenitori dei diserbanti in aree protette e smaltire i contenitori vuoti.

Molti fertilizzanti causano disturbi gastrointestinali. Alcuni possono combinarsi con pesticidi o diserbanti, che possono essere nocivi o mortali agli animali domestici.

Se possibile, è meglio ridurre o eliminare l’uso di prodotti chimici, usate piuttosto prodotti naturali o organici per il controllo dei parassiti sulle piante o delle erbacce.

7. Prodotti chimici e detergenti per la casa

I prodotti usati per pulire la casa, per la lavatrice o la lavastoviglie e prodotti di manutenzione come vernici e lubrificanti rappresentano un rischio molto grande per gli animali che a volte sono molto curiosi o magari annoiati.

Mai dare per scontato che poiché il prodotto è in una bottiglia spray e quindi più sicuro. Quasi tutti i prodotti hanno informazioni di sicurezza e spesso hanno anche un numero di telefono da chiamare in caso di ingestione o esposizione.

8. Antigelo (glicole etilenico)

L’antigelo è un veleno mortale. Ognuno di noi può essere a rischio, anche se non si è un meccanico. Infatti le automobili potrebbero avere perdite di questo fluido in qualsiasi momento dell’anno. È un liquido giallo-verde brillante che è dolce al gusto, quindi attira gli animali domestici. Una piccola quantità può essere letale per animali di piccole taglia. Un’alternativa più sicura è glicole propilenico, ed è generalmente riconosciuto come sicuro per i cani.

Si prega di notare che questo articolo è stato fornito solo a scopo informativo. Se il vostro animale domestico sta mostrando segni di malattia, si prega di consultare al più presto un veterinario.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *